in Edifici religiosi

Chiesa di Sant'Antonio di Padova

La chiesa di Sant'Antonio di Padova è la parrocchiale di Schilpario, in provincia e diocesi di Bergamo. Fa parte del vicariato di Vilminore. Edificata nel XVII secolo in luogo di una precedente chiesa, è dotata di un campanile al termine del quale è posta una statua del santo patrono.

Si sa che la primitiva chiesa di Schilpario di cui si abbia notizia fu costruita nel 1338. Dalla relazione della visita pastorale del 1575 dell'arcivescovo di Milano Carlo Borromeo, si apprende che la chiesa di Schilpario aveva tre altari e che versava, come il campanile, in pessime condizioni. La torre fu ricostruita tra il 1641 ed il 1642. Il 14 maggio 1664 fu posta la prima pietra dell'attuale parrocchiale, che venne aperta al culto nel 1682.

La chiesa conserva opere pittoriche del Cifrondi e del Carpinoni, e sculture di scuola fantoniana. Nella navata principale si può inoltre ammirare la statua raffigurante il cardinale Angelo Mai, nativo di Schilpario, teologo e filologo noto in particolare per aver rinvenuto a inizio Ottocento ampi frammenti del De re publica di Marco Tullio Cicerone.

Fonte: Wikipedia, L'enciclopedia libera, Chiesa di Sant'Antonio di Padova (Schilpario) (7 Giugno 2020).