in Edifici residenziali e per il terziario

Palazzo Frizzoni

Palazzo Frizzoni è un edificio neoclassico che ospita la sede del Municipio di Bergamo. Venne costruito da Antonio Frizzoni su progetto di Rodolfo Vantini tra il 1836 e il 1841 come residenza della famiglia Frizzoni. Nel 1927 Enrico Frizzoni destinò per testamento l'edificio a sede del Comune.

Palazzo Frizzoni si trova nella parte bassa della città di Bergamo, nel quartiere Centro (Sant'Alessandro), in quello che è stato dal XII secolo un centro ricco di storia, per interessi commerciali con la Fiera di Sant'Alessandro e religiosi grazie ai suoi tanti monasteri. Documentata fin dall'899, l'importante Fiera di Sant'Alessandro si svolgeva nella zona chiamata prato di Sant'Alessandro o prato rasulo (rasato-incolto), localizzato da via Borfuro alla Chiesa dei Santi Bartolomeo e Stefano. Nell'area sorgeranno anche due monasteri, che nel XVI secolo verranno acquisiti dal convento di Santa Lucia, che si trovava fuori dalle muraine e che, per motivi di sicurezza, preferiva spostarsi all'interno della mura cittadine.

Nel 1798, il convento fu soppresso e adibito a caserma per ordine della Repubblica Cisalpina instaurata l'anno precedente. Dopo alcuni passaggi di proprietà, nel 1817 terreni e fabbricati furono acquistati da Antonio Frizzoni, un commerciante di stoffe originario del Cantone dei Grigioni e appartenente alla chiesa evangelica. Tra il 1836 e il 1841 venne edificato Palazzo Frizzoni e nel 1928, in virtù delle disposizioni testamentarie di Enrico Frizzoni, il Palazzo fu acquistato dal Comune di Bergamo, diventando la nuova sede municipale a partire dal 1933.

L'edificio neoclassico si presenta di forma quadrata, con un cortile interno e con la facciata principale su piazza Matteotti all'inizio di via XX settembre. Al centro, un grande portone ad arco a tutto sesto conduce ad un porticato con colonne ioniche e soffitto a cassettoni, oltre il quale vi è una loggia a due piani che conduce all'antico giardino, oggi adibito a parco pubblico. Nell'Aula Consiliare è dipinta la "Battaglia di Legnano" e vi sono ritratti personaggi illustri della storia di Bergamo, entrambe opere eseguite dagli allievi della Scuola di Pittura dell'Accademia Carrara tra il 1948 e il 1949. Nell'aula, sulla parete di fondo, vi è anche l'affresco equestre di Sant’Alessandro, patrono della città, opera dello stesso maestro Funi.

Fonte: Wikipedia, L'enciclopedia libera, Palazzo Frizzoni (26 Agosto 2021).

  • IMG_20210826_150041
  • IMG_20210826_150102
  • IMG_20210826_161936
  • IMG_20210826_163013
  • IMG_20210826_163947